Sara Malaguti CEO e Founder di Flowerista durante il Flowerista Festival

Sono un’imprenditrice digitale, credo nella contaminazione delle discipline e amo le sfide difficili, ma cerco di affrontarle con uno dei tratti caratteriali che più mi contraddistingue: l’empatia.

SONO FOUNDER DI

flowerista - fai fiorire il tuo business
Logo transparent di flowerista

Siamo un ecosistema digitale. Un organismo più che un’organizzazione. Offriamo formazione, consulenze e visibilità a tutti coloro che vogliono avviare e far crescere il proprio business, specialmente nel settore creativo e digitale. Creiamo noi stessi nuovi brand e nuovi business all’interno di Flowerista, perchè crediamo nella libertà, nella responsabilità e nell’auto-determinazione dei dipendenti-imprenditori e nelle idee della Community.
Siamo un punto di riferimento per il mondo dei freelance italiani e abbiamo appena avviato un’espansione verso l’Europa.

TESTIMONIANZE

sara malaguti è un'imprenditrice innovativa
Premio Le Fonti a Flowerista
Foto Premio Le Fonti
Sara Malaguti CEO di Flowerista

 

PROGETTI IN CORSO

flowerista - fai fiorire il tuo business
Logo transparent di flowerista

Siamo un ecosistema digitale. Un organismo più che un’organizzazione. Offriamo formazione, consulenze e visibilità a tutti coloro che vogliono avviare e far crescere il proprio business, specialmente nel settore creativo e digitale. Creiamo noi stessi nuovi brand e nuovi business all’interno di Flowerista, perchè crediamo nella libertà, nella responsabilità e nell’auto-determinazione dei dipendenti-imprenditori e nelle idee della Community.
Siamo un punto di riferimento per il mondo dei freelance italiani e abbiamo appena avviato un’espansione verso l’Europa.

Osservatorio imprese creative Flowerista

Con Industrie Culturali e Creative (ICC) si intendono non solo le aree artistiche tradizionali, ma anche il design, la moda, l’artigianato, i beni culturali, il turismo, l’editoria, il comparto di communication, new media e gaming. Ma qual è lo stato di salute di questi settori in Italia? La nostra mission è scoprirlo, insieme, grazie a questo Osservatorio permanente nato nel 2023.

Osservatorio imprese creative
Flip your talent è il percorso di business e career coaching di Flowerista
Flip your talent logo

Un innovativo percorso di business coaching e orientamento di carriera, che integra lavoro in gruppo, per eliminare il senso di solitudine, e sessioni individuali, che ti permetteranno di indagare con una professionista esperta la tua situazione peculiare.

Business'n'play logo

Un gioco di ruolo applicato al business, per stimolare il pensiero creativo, allenare lo spirito di osservazione e l’empatia, liberandosi dai giudizi che troppo spesso ci bloccano quando riflettiamo su noi stessi. Business’n’Play è stato ideato come Serious Game ispirato al Design Thinking.

Businessnplay, serious play, l'unico gioco dove non si perde nè vince
Symbiosa è una boutique consulenziale per aziende che vogliono innovare il proprio modello organizzativo e diventare società benefit
Symbiosa consulting per le società benefit

Con Symbiosa ci poniamo l’obiettivo di mettere le persone al centro, aiutandole ad essere artefici del cambiamento, grazie ad un approccio diverso, più curato, umano e sinergico, lavorando a fianco di ciascun cliente con empatia e professionalità.

Premiato Biscottificio logo

Il luogo in cui lavoriamo ogni giorno con il nostro team, ma anche uno spazio in cui ospitiamo incontri, mostre ed eventi nel centro di Varese, all’interno di un ex Biscottificio ristrutturato. Diamo spazio a fotografi emergenti e a progetti di impatto sociale.

Premiato Biscottificio uno spazio nel centro di Varese dedicato alla creatività
Vivarium creative lab di Marco Barbieri e Sara Malaguti
Vivarium Creative Lab logo

La casa di produzione di foto e video che può contare su una squadra di collaboratori giovani e capaci pur mantenendo la flessibilità e l’attenzione ai costi tipiche dei freelance. Osserviamo il mondo, prendiamo appunti, coltiviamo idee.

 

I MIEI LIBRI

Ecosistemi a Impatto il nuovo libro di Sara Malaguti

ECOSISTEMI A IMPATTO

In questo libro Sara Malaguti racconta la genesi e il modello organizzativo alla base di Flowerista, startup innovativa nata nel 2022, che sta tentando di cambiare radicalmente l’approccio al mondo del business.

L’autrice e fondatrice di Flowerista racconta con passione e sincerità il suo percorso professionale dal settore finanziario al digital marketing, mostrando come si è evoluta la sua carriera e il suo rapporto con il lavoro.

Con uno stile semplice e diretto, il libro funge da guida per chi è interessato a implementare pratiche di lavoro collaborativo nel proprio campo. Attraverso aneddoti personali e casi di studio, vengono esplorati temi chiave come la definizione della cultura aziendale, l’adozione di metodi per promuovere l’innovazione, la scelta di una leadership morbida, l’attivazione e gestione di partnership per crescere organicamente.

⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Ispirazione e Valori!

Ho ritrovato nel libro tutti i valori, i ragionamenti, le esperienze di questi ultimi anni. Che poi sono i motivi per cui mi sono avvicinata a Flowerista. Il libro é molto leggibile, fluido, coerente. Sicuramente l’ho seguito agevolmente perché conosco i temi, ma penso sia assolutamente comprensibile per chi si avvicina a questo business model di imprenditoria per la prima volta. Ed è ispirante, in modo gentile ma determinato. Sento l’importanza che questo momento ha per Flowerista, per te, per noi come gruppo: comunicare in modo chiaro il proprio business model nell’ottica della condivisione che è nel DNA di un sistema organico e aperto.Davvero molto bello e challenging, nel senso che sfida a vedere il fare impresa da altri punti di vista.

Veronica

⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Leadership, responsabilità, autonomia

Ciao Sara, Il libro mi è piaciuto. Ho apprezzato particolarmente alcuni passaggi: la descrizione di leadership morbida in cui mi riconosco molto;i temi della condivisione e collaborazione e il concetto che solo un’intelligenza collettiva possa portare ad una vera evoluzione, che condivido pienamente e che sta alla base del progetto che ho in mente; le riflessioni sulla gestione del team, il dare valore al singolo in un’ottica di responsabilità / autonomia: dinamiche che ho sperimentato, in parte, negli anni in cui ho collaborato con gli studi di architettura e che davo per universali fino a quando non ho iniziato a lavorare in azienda e ho capito che decisamente non è così…l’efficienza e la creatività considerati concetti complementari e non antitetici: tipico bias legato alla figura dell’architetto/creativo/estroso il digitale visto come strumento di connessione tra persone affini. Spero ci sarà modo di restare in contatto, a me farebbe molto piacere.

Un cordiale saluto

Mara

⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Approccio human-centered

Quello che stai facendo è un lavoro molto molto importante per l’evoluzione della società e quindi grande plauso per aver messo insieme tutti questi spunti ma soprattutto per aver portato avanti la tua ricerca di un modo diverso di fare impresa.

L’approccio human-centered e basato su valori di condivisione e collaborazione è quello che può farci immaginare un futuro migliore che esca da un paradigma di individualismo, contrapposizione, lotta, paura, fatica che ci hanno propinato ormai da troppi decenni.

Hai scritto un libro importante. Grazie.

Gaia

Digitale gentile il libro di Sara Malaguti dedicato alla comunicazione nel digitale

IL DIGITALE GENTILE

Il digitale è entrato prepotentemente nelle nostre vite a partire dal febbraio 2020. Nell’era del Covid-19, di fronte al rarefarsi della vita offline abbiamo dovuto rivoluzionare in pochi giorni il nostro modo di lavorare e comunicare, adattandoci a smart working, commercio elettronico e comunicazione digitale. In questo libro, Sara Malaguti, esperta di marketing e comunicazione digitale, con uno stile semplice, diretto e ricco di esempi spiega i concetti chiave del digitale, mettendo in particolare l’accento su gentilezza ed empatia.

⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

5 stelle per “Il digitale gentile”

5 stelle per “Il digitale gentile”, in cui ho trovato ispirazione e anche rassicurazione! La rivoluzione del digitale è in atto e ognuno di noi sta cercando di adattarsi a questi grandi cambiamenti. Ancora prima di imparare alla perfezione i tecnicismi (cosa che non troviamo in questo libro), è giusto soffermarci sulla cultura che sta alla base della comunicazione digitale. Sara Malaguti, esperta del settore, ha capito il senso di smarrimento che c’è nell’aria e ha scritto una sorta di guida per prenderci per mano e accompagnarci in questa “rivoluzione”. Il tutto seguendo la corrente dell’empatia e della gentilezza. Lo consiglio!

Francesca

Personal Branding per menti creative libro di sara malaguti

PERSONAL BRANDING PER MENTI CREATIVE

“Personal branding per menti creative” è il manuale che spiega con parole semplici come creare un brand partendo da zero, step by step. Perché l’ho scritto? Per raccogliere tutte quelle informazioni, riflessioni e spunti che avrei voluto leggere io quando ho iniziato a pensare seriamente di aprire Partita IVA e diventare freelance, facendo leva sulla mia creatività! Il primo passo fondamentale, invece, è strutturare le basi del proprio progetto e imparare a gestire due aspetti imprescindibili e interconnessi: personal branding e business strategy. Il tutto in chiave digitale

⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
Semplicemente perfetto!

 

Questo libro è chiaro, esaustivo semplice ma allo stesso tempo completo. Lo rileggo spesso perché mi aiuta davvero a capire i meccanismi dietro ad un brand creativo. Io sono una libera professionista illustrate, pittrice muralista ed insegnante d’arte e questo libro mi aiuta davvero molto ad entrare nei meccanismi del mio brand e della professione che svolgo. Lo consiglio vivamente!

Pamela

Business'n'play il libro che racconta come la consulenza strategica possa diventare un momento ludico e costruttivo con le tecniche del design thinking

BUSINESS’N PLAY

Testare un’idea di business attraverso un avatar e degli strumenti di business strategy? Si può fare sul serio, giocando. Business’n’Play è un serious game ispirato al Design Thinking, il cui scopo è aiutare il proprio alter ego, Jenny o Gianni, a realizzare un’idea imprenditoriale tracciando un vero e proprio Business Model Canvas tra imprevisti, momenti di analisi e brainstorming. Il personaggio rispecchia non solo valori, competenze e obiettivi di giocatori e giocatrici, ma anche le ansie e le preoccupazioni legate alla paura di lanciarsi nel vuoto con l’avvio del proprio business.

 

⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
Let’s play sul serio!

 

Da appassionata di gamification, non appena ho saputo di Business ‘n’Play mi sono fiondata nella lettura. E ho fatto benissimo! Lo stile di scrittura mette a proprio agio e consente di immergersi nel meraviglioso mondo del serious game.

Business’n’Play è, appunto, un gioco serio dedicato a libere/i professioniste/i, imprese, ma anche scuole, con focus imprenditorialità. Una particolarità è la contaminazione con l’approccio del design thinking, un metodo che consente di affrontare problemi complessi, proprio come accade nella costruzione o innovazione dei modelli di business.
L’idea dell’autrice Sara Malaguti e di chi ha contribuito, è proprio quella di raccontare e mostrare come testare un’idea di business giocando.
La struttura di B’n’P è adatta sia a chi mastica da un po’ il mondo della business strategy e dell’innovazione, che al neofita. Anzi, se non si ha dimestichezza, o se il desiderio di approfondire l’analisi della costruzione di scenari futuri -what if- incalza, questo testo è super consigliato.
Ho trovato molto molto interessante la sezione a tema business model Canvas con i vari framework, così come quella sull’ innovazione e creatività.
Conoscere la struttura e il dietro le quinte del progetto B’n’P ti fa venire ancor più voglia di prender parte a una vera sessione! Inoltre, Business’n’Play è dedicato anche ai formatori. A tal proposito, sul sito web è possibile continuare l’esplorazione. Let’s play!

Anna

AREA PODCAST

Con la creatività si mangia, il podcast di Flowerista

CON LA CREATIVITÀ SI MANGIA

Parliamo di idee di business e creatività. Quante volte ci siamo sentiti dire “Studia qualcosa che ti permetta di trovarti un lavoro serio perché con la creatività non si va da nessuna parte, non si mangia? ”Ecco, questo podcast nasce con l’intento di sfatare due falsi miti: non è vero che la creatività non serve, anzi, ce n’è e ce ne sarà sempre più bisogno; e inoltre la creatività è molto più diffusa e trasversale di quanto crediamo, ha molto più a che fare con un approccio, un mindset, che non con l’arte in sé e per sé.

Puntini note vocali di Sara Malaguti

PUNTINI

Ogni venerdì, da quando ho fondato Flowerista, ho sempre scritto una mail di recap a tutto il Team, il cui oggetto è molto simile al titolo di questo podcast: Uniamo i puntini della settimana. È anche il mio motto nella vita cercare di unire persone, tematiche, episodi, mondi apparentemente lontani tra loro. Non prometto la stessa cadenza, ma sicuramente la stessa trasparenza nel raccontarvi le mie riflessioni sul mondo del lavoro che cambia e su quello che sperimentiamo ogni giorno in Flowerista. Prove ed errori compresi!